L'ultima indagine

L'ultima indagine

Alessandro Maurizi

Language: Italian

Pages: 160

ISBN: B00ROW7852

Format: PDF / Kindle (mobi) / ePub


Trasferito in un commissariato della Capitale, l’assistente della Polizia di Stato Marco Alfieri viene accolto da una città affascinante, maestosa ma contraddittoria. Alla Polizia spetta il compito di far rispettare la legge e smascherare gli autori di gesti efferati, a Marco Alfieri l’onere di sbrogliare una brutta storia che ancora grava sul suo cuore. L’ultima indagine è un giallo appassionante che scava nei segreti di delitti irrisolti: guerra, terrorismo, gelosia, ma anche un doppio gioco, sporco e pericoloso.

The Lost Tycoon (Baby for the Billionaire, Book 5)

The Lost Tycoon (Baby for the Billionaire, Book 5)

Love Letters to the Dead

The Scarlet Letter (Dover Thrift Editions)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

un’esecuzione.» Danizzetti incrociò lo sguardo dell’ispettore, poi socchiuse gli occhi, piegò il capo e respirò a fondo. �Aspettami con l’auto davanti al commissariato.» Ascani annuì e uscì trafelato dallo studio. Danizzetti si ritrovò solo, con la necessità di riordinare le idee e capire cosa stesse accadendo nel suo commissariato. Lo avevano parcheggiato lì in attesa della pensione, in una zona con bassa densità criminale rispetto al resto della città. I Parioli erano un quartiere

della storia criminale italiana. Le indagini nate lì sembravano ancora aggirarsi nell’aria, così come i volti degli sbirri che negli anni si erano alternati nella ricerca di prove. Alfieri entrò quasi con riverenza. Siglò il registro delle firme e avanzò lungo il corridoio alla ricerca dell’ispettore Giacomo Parri. Con lui avrebbe dovuto collaborare. Del resto Danizzetti era stato chiaro: �Alcuni uomini del commissariato» aveva detto, �si alterneranno con i colleghi della squadra mobile in

intercettati. Doveva essere seguito a vista però, perché c’era la concreta possibilità che il nastro si spezzasse o che terminasse. L’RT 2000 aveva infatti un limite di registrazione del disco fonografico. Ogni volta che ciò accadeva la conversazione andava perduta. Per la tranquillità degli investigatori, le nuove diavolerie informatiche avevano mandato in pensione la vecchia strumentazione. Rise al pensiero delle imprecazioni dei colleghi ogni volta che il nastro si inceppava. Alfieri

dormire, ma fu tormentato da un ricordo. Riprese il portafogli e ne estrasse la solita vecchia foto, quella che ritraeva la cucina dell’abitazione di Nicole nel giorno del suicidio. Al centro spiccava la sedia sotto la finestra. Rimase a fissarla per un po’ fino a quando si addormentò con l’immagine sul petto. Si risvegliò poche ore dopo, sorpreso dalle luci del giorno e dalla confusione di un mercatino rionale. Si guardò intorno, tentò di riprendersi dal torpore. L’orologio segnava le sei e

fuori. La ferita alla spalla gli procurava un dolore acuto. �Silvia, Silvia ti prego rispondimi» urlò disperato. La donna non si muoveva. �Ti prego, rispondimi» disse ancora. Si tolse la giacca bagnata e la coprì. Si sforzò di individuare il battito del polso e si avvicinò alla bocca per captarne il respiro. Tentò un massaggio cardiaco e la respirazione. Era assalito dal terrore. Le stimolò manualmente la pelle per riattivare la circolazione. Continuò con la respirazione alternata al

Download sample

Download